GAY E RISCHI IN CHAT

Ho ricevuto pochi giorni fa questa mail:

“Ti mando questa mail perché mi serve un aiuto concreto e non so che fare. Sono un 25enne che ha vissuto sempre parecchio isolato, famiglia normale, niente coming out a casa ma rapporti coi genitori passabili, non fanno troppe domande, non so se hanno capito qualcosa ma il punto non è questo. Allora, un paio di mesi fa, un po’ per cercare di dare uno sfogo al senso di solitudine che mi porto appresso da sempre, mi sono iscritto su un sito gay, niente siti di incontri o cose simili, solo un sito gay e pure serio, ho parlato con l’amministratore e con alcuni ragazzi dello staff e ho avuto un’ottima impressione. Il sito ha anche una chat, una cosa semplice, una chat IRC, che ho frequentato spesso, qualche volta ci si poteva fare qualche discussione seria, altre volte il clima era sciolto, anche sul banale, però sempre educato e poi c’erano gli operatori che intervenivano in caso di necessità, insomma era un ambiente che mi piaceva molto. Nel forum del gruppo, a un certo punto si è iscritto un ragazzo, che chiamerò Marco, e ha mandato un post di presentazione che mi piaceva molto, diciamo semplice ma molto spigliato, ho risposto ai suoi messaggi e lui rispondeva ai miei, mi sembrava proprio una bella persona e così gli ho chiesto se ci si poteva sentire in chat per parlare con meno complicazioni. Ci siamo sentiti in chat, mi ha fatto un sacco di complimenti per le cose che gli ho scritto. Le prime volte ci siamo tenuti molto sulle generali, poi la conversazione si è sciolta un po’ e mi ha detto che non è italiano ma della California e che starà in Italia solo per poco tempo perché i suoi amici sono tutti lì e chatta spesso con loro. Io sono laureato in lingue e tutta la mia attività di lavoro avviene in lingua inglese, non mi sembrava vero di poter chattare in Inglese con un ragazzo madre lingua ma mi ha detto che lui stava perfezionando l’Italiano in Italia e preferiva parlare con me in Italiano. Il nostro dialogo, però, mi è sembrato strano, in qualche modo diverso dai dialoghi con gli altri ragazzi che incontravo in chat, mi faceva domande apparentemente generiche ma in realtà cercava di fare in modo che io mi interessassi a lui, direi quasi che mi preoccupassi per lui. Mi diceva che aveva vissuto tante frustrazioni, che aveva avuto tanti problemi familiari e che non aveva mai parlato di cose gay con nessuno perché in famiglia lo avrebbero ammazzato di botte. Prima di chiudere la chat c’era uno scambio lunghissimo di saluti e di faccine Dopo la prima settimana si era creato un buon rapporto e io cominciavo ad essere contento della sua amicizia. Poi si è iscritto al forum un altro ragazzo, uno giovanissimo, da poco maggiorenne, e con lui è successa una cosa molto simile a quella che era successa con Marco e anche con lui piano piano si è creato un bel rapporto però anche lui mi metteva ansia addosso, quando parlavamo si comportava come se io lo trascurassi, mi salutava sempre con messaggi molto ambigui che lasciavano trasparire che io ero stato sgarbato con lui e lui c’era rimasto malissimo. Adesso in pratica io passo tutto il mio tempo a chattare con questi due ragazzi ma comincio un po’ a sentire la cosa come non gradevole. Se non li chiamo mi chiamano ma quasi ossessivamente e mi rimproverano per non averli chiamati, si lamentano di essere stati trascurati ecc. ecc.. In breve per me stanno diventando una vera preoccupazione, perché per non incontrarli dovrei abbandonare del tutto il sito e la chat che mi piacciono molto e dove ho ormai dei veri amici, ma se entro in chat mi trovo davanti uno dei due o anche tutti e due e non mi mollano. Che devo fare?”

Riporto qui di seguito la mia risposta.

“L’atteggiamento dei due individui è abbastanza caratteristico e c’è motivo per pensare che non siano due ma uno solo e poi c’è una cosa che non torna: un ragazzo cresciuto negli USA non parla con te in Inglese? La cosa non ha senso, può anche essere in Italia per perfezionare l’Italiano ma il tutto lascia grosse perplessità. Ti consiglierei di fare alcune cose fondamentali:

1)      Avvisare immediatamente gli operatori della chat dei tuoi dubbi, perché quello che è successo a te può essere successo anche ad altri. Quindi chiedere agli operatori se quegli utenti sono realmente conosciuti. Accade spesso che nelle chat IRC un utente di cui ci si fida riceva il “voice” cioè venga inserito come utente registrato in un particolare elenco che lo abilita ad alcune competenze. Se gli utenti di cui parli non sono operatori o “voice” c’è da stare bene attenti perché le chat sono pubbliche e non sai mai chi c’è dietro. Ci sono anche i furti dei nick, perché nelle chat IRC i nick scadono dopo 30 giorni di non uso e se uno registra un nick appena scaduto può farsi passare per l’utente che ha fatto scadere il nick, ma i furti di nick sono rari perché richiedono una sorveglianza molto attenta dell’ambiente e procedure laboriose, in genere un utente “voice” è un utente vero.

2)      Nelle chat IRC c’è un particolare comando che si chiama Whois col quale è possibile sapere l’IP di collegamento di un altro utente. Non in tutti i client di chat IRC è possibile usare il whois senza scrivere l’apposito comando e usando direttamente il supporto del client, ma entrando da un client in cui è possibile (ce ne sono parecchi e gli operatori della chat ti possono dare tutte le indicazioni) si arriva facilmente a conoscere l’IP di un utente . Una volta rilevati gli IP dei due utenti sospetti, se essi sono identici o anche molto simili, cioè con il primo e il secondo gruppo di cifre identici, avvisa immediatamente gli operatori perché si tratta (certamente, se gli IP solo identici, e molto probabilmente se gli IP sono molto simili) di una sola persona che usa due identità diverse, segno che è bene tenersi alla larga.

3)      Tramite un localizzatore di IP puoi facilmente sapere con buona approssimazione da dove chiama un utente, salvo che non usi un proxy, cosa che però è decisamente improbabile per utenti comuni. Se uno ti ha detto di trovarsi in una città e chiama da un’altra, cioè ha un IP di un’altra, vuol dire che mente e bisogna subito avvisare gli operatori.

4)      Tieni presente che usando due diversi browser sullo stesso computer è possibile comparire in chat con due identità diverse ma sempre son lo stesso IP. Quindi vedere due personaggi insieme nella stessa chat non esclude affatto che siano in realtà la stessa persona.

5)      Se incroci in chat il ragazzo americano fai in modo che scriva usando anche parole accentate, tipo “perché”, o “può” o “così” perché nella tastiera USA non ci sono vocali accentate, quindi se nei messaggi di un ragazzo vedi parole accentate vuol dire che usa una tastiera italiana e non è affatto probabile che un ragazzo americano abituato alla testiera USA impieghi la tastiera italiana.

6)      Quando stai in chat con questi personaggi conserva tutti i log delle conversazioni, evita nel modo più assoluto di mettere a rischio la tua privacy, non andare mai in voce e meno che mai in cam perché potresti essere registrato.

7)      Tieni presente che il primo interesse dell’amministratore e degli operatori della chat è che la chat non si inquini, quindi eliminare i fake dalla chat è interesse loro prima che tuo.

Fammi sapere come va a finire.”

Due giorni dopo ho ricevuto la seguente risposta.

“Avevi ragione! Ma come hai fatto a capirlo? Gli IP usati dai due ragazzi erano identici! E pure la cosa degli accenti ha funzionato, gli accenti c’erano. Ho provato a parlare col ragazzo “californiano” in Inglese ma mi rispondeva sempre in Italiano! Ho parlato con gli operatori e mi hanno ringraziato molto, hanno detto che approfondiranno le cose coi mezzi loro in modo da prendere provvedimenti discreti ed efficaci. Non avrei mai immaginato che potessero succedere cose del genere, mi hai aperto gli occhi! Gli operatori con me sono stati gentilissimi e mi hanno detto che, se tutti collaborassero, in chat non ci sarebbero personaggi strani!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...