UN GAY DOPO IL MATRIMONIO

Sono gay, ho 26 anni e sono sposato da due anni, non ho figli ma il problema dei figli è la mia preoccupazione di fondo perché mia moglie li vuole e lo capisco benissimo, anche se mi dice sempre che non è per quello che mi ha sposato, in un certo senso li voglio anche io ma poi c’è il fatto che la presenza dei figli dà al matrimonio un significato sacrale e di stabilità che finisce per essere ritenuto incompatibile con la possibilità di vivere la propria sessualità. L’altro problema di fondo è il fatto che, anche se io ho parlato chiaro con mia moglie, che sa che sono bisex (in realtà mi sento gay al 100%), lei con ogni probabilità ha sottostimato la cosa, proprio perché tende a vedere l’omosessualità come un vizietto che può anche essere benissimo compatibile col matrimonio. Non so perché mia moglie voglia stare con me, francamente non lo capisco. Il sesso tra noi è una cosa rara, non sgradevole proprio perché c’è una specie di complicità e ci si capisce al volo, lei in fondo sta rinunciando ad avere una famiglia vera per stare con me. Mi lascia la massima libertà anche a livello sessuale, forse perché sa che non sono mai stato con un uomo e pensa che una cosa del genere potrebbe anche non accadere mai. I nostri genitori e i nostri amici non sanno come stanno veramente le cose. Non si tratta di un matrimonio di copertura perché c’è ben poco da coprire e perché con mia moglie un rapporto serio c’è. Una volta ci siamo trovati in tre a pranzo con un nostro amico che non mi è affatto indifferente, lei lo ha capito e con una scusa si è allontanata per lasciarci soli, ma il mio amico era molto più interessato a lei che a me. La sera quando ci siamo rivisti a casa mi ha guardato come per dire: “Come è andata?” E le ho risposto che il nostro amico c’era rimasto malissimo perché non era su di me che voleva fare colpo. Lei mi ha fatto un sorriso spiritoso e mi ha scarmigliato i capelli. Non so se mia moglie abbia una vita sessuale, al di là di quel minimo che vive con me, certo non penso che abbia un altro uomo e meno ancora che abbia una donna, perché si vede che con me sta bene. Io non capisco come faccia ma penso proprio che stia veramente bene. Mi chiedo speso se questo stato particolarissimo di equilibrio che si è creato tra noi potrà andare avanti negli anni. Che ne pensi.

Annunci

Un pensiero su “UN GAY DOPO IL MATRIMONIO

  1. CIAO , DOPO AVER LETTO IL TUTTO MI SONO ACCORTO CHE LE RISPOSTE TE LE SEI DATO DA SOLO , E PENSO ANCHE PIU O MENO GIUSTE , PERCHE E’ QUELLO CHE TU PERCEPISCI NEL VIVERE CON TUA MOGLIE , LEI IN UNA CERTA MANIERA TI LASCIA VIVERE L A TUA SESSUALITA’ , CONVINTA DEL FATTO “penso io ” che tu abbia capito la sua, da come scrivi ti ama certo, e riesce senza tante domande vivere la sua, cmq sei felice cosi’ bene l’unica cosa e’ parlarsi essere chiari e se lei ha un’amica tu vai avanti con i tuoi desideri lei li condivide , ovvio che devi lasciare la liberta anche a lei . SPERO DI AVERTI AIUTATO , CIAO PAT

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...